Arance frutto della salute

Famose per essere il simbolo stesso della vitamina C, le arance sono il frutto disintossicante ideale per l’inverno. Recenti studi scientifici hanno scoperto che le pectine delle arance hanno la capacità di legarsi ai sali biliari nel colon. Quest’azione innesca un meccanismo di attivazione dei meccanismi di depurazione a tutti i livelli del corpo e dei singoli organi. Le arance spazzano vie le tossine, fornendo contemporaneamente energia, grazie agli acidi organici. Ideali per chi ha esagerato con cibo e alcool durante l’inverno, per chi ha il colesterolo alto, per chi soffre di acido urico e trigliceridi alto. Una sorta di purificazione salutare che per essere al massimo della efficacia deve passare attraverso il consumo dell’intera arancia. Il succo, anche fresco d’arancia, perde parte di queste capacità. Sono inoltre ricche di flavonoidi di alta qualità che operano in sinergia con la vitamina B6, favorendo i naturali processi di eliminazione delle tossine, sia attraverso le urine che attraverso l’apparato digerente. Le arance sono ideali per le persone che prendono farmaci per patologie croniche, per diminuire gli effetti collaterali ed evitare fenomeni di intossicazione.

Arance: cosmetico naturale per la pelle

Oltre ad essere un valido integratore di questa preziosa vitamina, le arance sono un eccellente frutto cosmetico per la pelle. Contengono infatti l’esperidina, un bioflavonoide che migliora la salute dei vasi capillari e dei tessuti connettivi, donando un aspetto luminoso alla pelle e migliorando l’idratazione. Un’azione molto utile, durante la stagione fredda, quando le temperature ma anche gli ambienti riscaldati troppo secchi, tendono ad accentuare i problemi dermatologici. Frutto ideale dunque per le pelli delicate e secche, grazie anche alla presenza di rutina, una sostanza che aiuta a mantenere la pelle elastica, a favorire l’assorbimento del ferro ed a combattere i radicali liberi che sono causa dell’invecchiamento di tutte le cellule. Ovviamente la ricchezza in vitamina C, aiuta anch’essa la pelle, migliorando in particolare la resistenza al freddo e la tonicità del derma. La pelle è anche nutrita, dal consumo di arance, grazie alla presenza di provitamina A, che aiuta il metabolismo cellulare, facendo di questo prezioso frutto un antirughe naturale.

Arance frutto della salute

Arancia o Portogallo?

La parola arancia è legato alle coste del Portogallo, dove negli scorsi millenni sorgevano vere e proprie foreste selvatiche di aranceti. Nella letteratura del secolo XIX l’arancia veniva chiamata ancora “portogallo”. In greco l’arancio si chiama portocâli e in rumeno portocala e ancora oggi in arabo la parola usata per le arance è burtuqal. In alcune zone della Calabria, Campania e della Puglia le arance sono chiamate purtualli e tale termine fa tuttora parte della lingua siciliana, che usa il vocabolo partuàlli. Così pure nella maggior parte dei dialetti della Pianura Padana: nella lingua piemontese sono detti portugaj, nel dialetto bergamasco portügàl, nel Lodigiano purtügàl e in Ferrarese portogàl. Nelle lingue germaniche, la parola che indica l’arancio di solito significa letteralmente mela cinese (in tedesco Apfelsine)

Garibaldi, viene ricordato anche come appassionato consumatore di arance. Più volte venne rappresentato mentre offriva arance ai soldati prigionieri malati e da questa abitudine celebre, è derivato il modo di dire “portare le arance” per definire l’atto di fare visita ad una persona in carcere. Secondo gli storici, nel 1860, durante l’armistizio di Palermo, Garibaldi si trovava nel Palazzo Pretorio, dove dirigeva le operazioni contro le truppe borboniche. Il patto di armistizio venne firmato tra lui, il generale borbonico Letizia e il colonnello Buonopane, tra sigari e spicchi d’arancia, che Garibaldi, sbucciava ed offriva personalmente, quando si trattava di far passare aspetti controversi della tregua. Era il suo modo molto personale di convincere le controparti ad accettare simbolicamente le sue condizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here