cipolla ramata

Non tutte le cipolle sono uguali e qualcuna si fa notare per il sapore, il profumo e anche l’aspetto invitante. E’ il caso della cipolla ramata di Montoro, territorio tra le provincie di Salerno ed Avellino, che attrae subito l’occhio per i luminosi riflessi ramati della buccia che la ricopre. La forma a globo nasconde un ortaggio internamente serratissimo, con sfumature color viola. Dal sapore dolce e unico, sprigiona un profumo intenso. L’aroma caratteristico, delicato e persistente, il sapore netto ma che ben si adatta ai vari utilizzi e condimenti, la fa apprezzare sia cruda che nelle più svariate proposte culinarie. Una cipolla talmente particolare da essere richiesta dai migliori chef italiani. Il suo successo è dovuto alla caratteristica di essere saporita e bella e allo stesso tempo non avere quelle caratteristiche di eccesso che a volte allontana il consumatore.

Originaria della zona di Montoro, grosso comune agricolo della Campania, da qualche anno la coltivazione di questo pregiato bulbo si è diffusa anche in altri comuni della provincia di Avellino e Salerno situati in prossimità dei Monti Picentini. Un territorio fortemente soleggiato durante l’estate ma che in primavera e autunno gode di abbondanti piogge. La produzione locale vede crescere clienti e richieste, numeri seguiti con ansia dai rivenditori, in particolare da quelli che riforniscono i ristoranti rinomati. L’export è seguito con molta cura dagli imprenditori locali, che sanno di avere a disposizione un prodotto unico, pur appartenendo alla categoria dei cibi umili da cucina.

cipolla ramata
http://www.cipollaramatadimontoro.com/

Le bucce dure e resistenti, sono la migliore forma di conservazione di questa cipolla, la cui produzione è il frutto di un lungo anno di coltivazione. L’intensità del colore rame e la caratteristica legatura a forma di treccia, la rendono un prodotto che spesso fa da oggetto di arredamento delle cucine italiane. Oltre che al naturale, viene commercializzata sotto forma di composte, confetture, sughi pronti, conservazione sotto brandy, grigliata e sott’olio. Il packaging è semplice, preferisce il vetro per esaltare al massimo le caratteristiche della cipolla e unire eleganza e sapore contadino della autentica cucina italiana. In cucina deve il suo successo alla fibra tenace e particolarmente resistente che si conserva in tutta la sua fragranza. Tra le varie confetture molto apprezzata è quella realizzata con mele, noci e coriandolo. Una confettura che richiama sia la cucina tedesca che quella indiana, che è diventata un prodotto culto molto richiesto.

Apprezzatissimi i prodotti a base di Cipolla Ramata di Montoro, tra cui il sugo pronto alla genovese, il paté e la composta dolce, nonché la versione grigliata sott’olio o in agrodolce. Molto ricercate anche le proprietà salutari della cipolla, in particolare per la varietà Montoro, ortaggio considerato alimento medicina, per le capacità depurative, diuretiche e stimolanti del metabolismo e del sistema immunitario.

La Cipolla Ramata di Montoro rispetta l’ambiente

Da oggi, i consumatori hanno la certezza che la Cipolla Ramata di Montoro è stata coltivata seguendo una buona pratica agricola. Infatti, il disciplinare di produzione della Cipolla Ramata di Montoro impartisce le regole di produzione e di coltivazione nel rispetto dell’ambiente utilizzando anche tecniche alternative ai prodotti chimici. Gli ispettori dell’ISMECERT controllano tutto il processo produttivo e assicurano al consumatore che i valori dei residui degli agrofarmaci siano ben al di sotto dei limiti stabiliti dalla legge.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here