La rassegna Toscana “Arcobaleno d’Estate”, ideata dalla Nazione e realizzata da Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana quest’anno con il contributo di Anci ed Ente Bilaterale del Turismo Toscano, si è aperta con un suggestivo aperitivo al Giardino delle Rose a Firenze.

Giovedì 21 giugno 2018 la rassegna, che ha poi toccato numerose città toscane con iniziative di varia natura, ha visto il taglio del nastro alla presenza delle autorità e della stampa nella cornice straordinaria del Giardino delle Rose, angolo incantato di Firenze poco sotto piazzale Michelangelo.

All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri il Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, l’Assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, il Vicesindaco di Firenze Cristina Giachi, l’Assessore Alessia Bettini, il Direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini, il Presidente di Fondazione Sistema Toscana Iacopo Di Passio, il Direttore de La Nazione Francesco Carrassi, il Presidente di Confcommercio Firenze Aldo Cursano, il Direttore di Confcommercio Arezzo e Firenze Franco Marinoni ed il Presidente dell’Unione Regionale dei Cuochi Toscani Roberto Lodovichi.

Il giardino è stato animato da vari corner con assaggi di specialità locali, prelibati finger food e stuzzichini a base di prodotti tipici toscani preparati e serviti dagli chef dell’Unione Regionale Cuochi Toscani

L’incanto del luogo e la possibilità di goderne al tramonto, momento migliore della giornata per apprezzare il superbo sky line del centro storico fiorentino, hanno contribuito a farne un evento memorabile.

L’impegno dei cuochi toscani, a fianco di Confcommercio ed AIS, si è spostato il giorno seguente 22 giugno a Montevarchi.

Il Valdarno aretino ha scelto la cornice, tanto bella quanto ancora poco nota, del museo il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento di Montevarchi.

In un’atmosfera quasi surreale, animata da bellissime sculture ed innumerevoli gessi che i presenti hanno potuto ammirare sotto la guida attenta della direttrice del museo Federica Tiripelli, l’Associazione Cuochi del Valdarno capitanata dal Presidente Gian Carlo Cliceri ha proposto un nutrito aperitivo servito dai propri Chef ed accompagnato dai vini del territorio proposti dai sommellier AIS Toscana.

Hanno partecipato all’evento anche il Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai ed il Segretario Generale della Camera di Commercio di Arezzo Giuseppe Salvini.

La serata è stata caratterizzata, oltre che dall’arte, il cibo e dal vino, da sfilate di abiti da sera ed acconciature realizzate appositamente per l’evento che si è chiuso con il lancio di palloncini arcobaleno saliti in un limpido cielo estivo tra gli applausi dei presenti.

Sabato 23 giugno Arcobaleno d’Estate è tornato nuovamente a Firenze con l’aperitivo realizzato dall’Associazione Cuochi di Firenze presso il Forte di Belvedere, altro luogo panoramico tra i più pittoreschi del capoluogo toscano.

Una giornata improntata al fitness ed al benessere nella quale, tra yoga e pilates, i presenti hanno potuto approfittare di un goloso ma anche leggero “Fruit party” a cura delle Lady Chef – Associazione Cuochi Fiorentini.

Il benessere anche nel cibo tra i centrifugati ed un menù a base di frutta e verdura in perfetta linea con il trend a cui si improntava l’ intera giornata conclusasi con la facciata del Forte Belvedere illuminata con i colori dell’arcobaleno.

A chiudere la quattro giorni di eventi e iniziative regionali del format ‘Estate Arcobaleno’ promosso dalla Regione Toscana l’aperitivo proposto il 24 giugno presso l’Anfiteatro Romano di Arezzo da Confcommercio in collaborazione con Unione Regionale Cuochi Toscani, Associazione Cuochi Arezzo ed AIS Toscana – Delegazione di Arezzo.

Hanno gradito presenziare all’evento, tra gli altri la Vice Presidente del Consiglio Regionale Lucia De Robertis, il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il Segretario Generale della Camera di Commercio di Arezzo Giuseppe Salvini, la Presidente Arezzo e Toscana di Confcommercio Anna Lapini, il Presidente di Confcommercio Firenze Aldo Cursano, la Vice Direttrice Confcommercio Arezzo Catisucia Fei, Diego Casali Responsabile iniziative speciali de La Nazione, il Presidente dell’Unione Regionale dei Cuochi Toscani Roberto Lodovichi ed il Presidente dell’Associazione Cuochi di Arezzo Gianluca Drago.

Grazie alla disponibilità del Dirigente del Polo Museale della Toscana Stefano Casciu e della Direttrice del Museo Archeologico Nazionale Gaio Cilnio Mecenate e anfiteatro romano di Arezzo Maria Gatto è stato possibile nell’occasione riaprire al grande pubblico l’anfiteatro e dare la possibilità a chi ha voluto di fruire di una visita guidata al museo aperto fino a tarda.

Oltre che scoprire le meraviglie del Museo Archeologico Gaio Cilnio Mecenate i presenti hanno potuto fruire di un modo innovativo di coniugare buon cibo, socialità e cultura.

L’iniziativa, svoltasti sotto l’attenta curatela di Confcommercio Arezzo, ha visto per la prima volta la collaborazione di molte categorie di settore tra le quali, oltre ai Cuochi Toscani, l’Associazione Ristoratori, Macellai, Panificatori e Pizzerie aretine.

Moltissime le proposte dalla pasta al pesce, dalla pizza ai dolci per accontentare proprio tutti sia chi aveva voglia di una cena all’aperto sia coloro che volevano semplicemente deliziarsi con un buon calice di vino ed una sottofondo di musica jazz o ancora guardando uno degli spettacoli di danza aerea che hanno animato la serata.

Queste le iniziative alle quali l’Unione Regionale dei Cuochi Toscani ha prestato il proprio contributo “E’ stato un poderoso impegno ma siamo orgogliosi di averlo portato avanti nella certezza di aver contribuito, anche attraverso il cibo, a far conoscere e valorizzare angoli di Toscana bellissimi ed a volte meno noti” conclude Roberto Lodovichi Presidente dell’Unione Regionale Cuochi Toscani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here